fbpx
loading

RETRIBUZIONE FATTORINI Ovvero come non far imbizzarrire i tuoi pony pizza

pizza-1454239_128016

Lui è Carl, il nostro efficiente pony pizza.

Carl, anche se lavorerà nella nostra pizzeria solamente per una stagione, si dice soddisfatto del suo lavoro di consegna pizze a domicilio, ed è soprattutto contento della sua paga mensile.

Questo perché il suo compenso tiene conto di molti parametri diversi.

Una corretta retribuzione per ogni singolo fattorino porta il dipendente a lavorare in modo più proficuo e attento, aiutando quindi anche il business dell’attività a crescere in modo graduale. Un guadagno per entrambi e un’ottima gestione della pizzeria assicurata.

Ma come poter controllare il suo operato per poi dare un compenso adeguato?

Continue reading <span class="meta-nav">→</span>

RICONOSCIMENTO AUTOMATICO DEL CLIENTE Una bella novità per le comande telefoniche

beard-cellular-telephone-chairs-942424

Come sarebbe bello instaurare un rapporto di fiducia con i propri clienti.

Sarebbe un sogno riuscire a riconoscerli e chiamarli per nome al momento della loro chiamata, sapere già le loro preferenze in fatto di pizza, facendoli sentire coccolati e importanti per noi, ed evitare così l’eventualità che scelgano un’altra pizzeria la prossima volta che vorranno mangiare una pizza a casa.

Un modo ci sarebbe.

Esistono alcuni programmi gestionali specifici per le pizzerie per asporto che consentono di gestire le comande telefoniche in modo totalmente innovativo.

Continue reading <span class="meta-nav">→</span>

LA GESTIONE DELLE PIETANZE COMPOSTE Come renderla facile e veloce

pizza-1442946_1920

“Vorrei una pizza per metà con gli ingredienti della pizza estate, per l’altra metà con quelli della pizza montanara. Però sulla pizza estate al posto della rucola potreste mettere basilico? Grazie”.

L’INCUBO DI OGNI PIZZERIA.

La gestione delle richieste dei clienti non è sempre facile. Se il cliente è esigente si cercherà sempre e comunque accontentarlo con il sorriso, secondo delle regole non scritte di ristorazione. Ma di fronte a certe pretese è normale iniziare a preoccuparsi.

È proprio per queste situazioni che alcuni dei software gestionali per pizzerie d’asporto hanno iniziato a pensare come gestire al meglio le modifiche degli ingredienti nelle pizzerie. Inserire ingredienti, toglierli, o dividere la pizza in composizioni diverse non sarà più un problema: la composizione del piatto verrà gestita in modo automatico dal programma per la gestione degli ordini, così come i prezzi collegati alle nuove combinazioni, tutto senza bisogno di impegno ulteriore da parte dell’operatore incaricato.

Continue reading <span class="meta-nav">→</span>

SOPRAVVIVERE ALLA NUOVA INFORMATIVA SULLA PRIVACY. IL GDPR IN BREVE.

cyber-security-3374252_1920

Il GDPR sostituirà a breve il d.lgs. 196/2003 utilizzato finora al fine di tutelare il trattamento dei dati personali.

Il vecchio regolamento verrà sostituito nella sua interezza dalla nuova direttiva europea sulla privacy dal 25 maggio 2018.

Però non è ancora completamente chiaro cosa richieda questo GDPR, soprattutto alle piccole e medie imprese che non possono avvalersi di aiuti esterni per gli adattamenti necessari, e che nelle ultime settimane hanno dovuto imparare da soli cosa fosse questa novità e come gestirla nel loro piccolo.

FACCIAMO CHIAREZZA

GDPR è un acronimo per General Data Protection Regulation, all’inglese. In italiano è il regolamento generale per la protezione dei dati. Dati che dovranno essere da ora in poi gestiti in maniera più consapevole, quando fino ad oggi erano stati raccolti con facilità dalle aziende, e condivisi con leggerezza e incoscienza dagli utenti.

Continue reading <span class="meta-nav">→</span>

Ordinare la pizza online con l’app per pizzerie personalizzata

pizza-1454239_12801

Ordinare online la cena è ormai cosa di tutti i giorni. A partire dall’avvento delle applicazioni per cibo d’asporto come Just Eat (per citarne uno a caso), l’ordine di una pietanza a domicilio è diventata quotidianità, non è più nulla di nuovo. In Italia si sta infatti registrando un importante aumento delle ordinazioni online secondo recenti studi, e il potenziale di crescita è molto elevato.

Le pizzerie per asporto lo sanno bene: soprattutto nelle grandi città ricevere gli ordini direttamente su web può essere, oltre che redditizio, anche molto utile e molto comodo per l’organizzazione delle consegne. Il vantaggio di far ordinare la pizza online si esplica in termini di risparmio di tempo e di costi: gli ordini non arriveranno più massivamente tramite chiamata e la scelta della pizza potrà essere tranquillamente fatta grazie al listino online, senza bisogno di un cartaceo.

È proprio per questi motivi che alcuni programmi gestionali per pizzerie e ristoranti si stanno premunendo di apposite app per permettere ai clienti di ordinare da casa la pizza o la pietanza preferita.

Continue reading <span class="meta-nav">→</span>