LIBERATI DEI COSTI DELLE APP A PAGAMENTO

Risulta sicuramente comodo dare la possibilità ai propri clienti di ordinare anche dalle classiche app di self-ordering come Just-Eat, UberEats, Deliveroo e Glovo. Ma queste, si sa, sono app a pagamento che hanno costi non indifferenti per il ristoratore. Come riuscire quindi a fidelizzare i propri clienti al punto tale da far abbandonare questo sistema di ordinazione e liberarti così dei suoi costi?

In questo articolo ti proponiamo alcune semplici idee per legare direttamente a te il cliente e sottrarlo dalle app a pagamento.

Vedremo:

  • come rendere personale l’ordinazione anche tramite le app self-ordering
  • i modi per convincere il cliente a ritornare ad ordinare, ma direttamente da te
  • come gestire gli ordini diretti

Personalizzare l’esperienza di ordine anche da app

Si sa che di “personalizzato” e soprattutto “personalizzabile” le app come quelle citate sopra hanno ben poco. Una volta aggiunto il tuo locale nelle loro piattaforme non è sempre facile distinguersi da tutti gli altri ristoranti, perché la grafica e le funzionalità sono omologate per tutti.

Quindi: se hai la fortuna di essere scelto da un nuovo cliente che vuole ordinare proprio da te, come fare la differenza?

Abbiamo detto che al momento dell’ordine e quindi all’interno delle app non c’è molta possibilità di spiccare (a parte forse dando nomi particolari e divertenti alle tue pietanze).

Per fare la differenza allora bisogna puntare sul post-ordine.

  1. Servizio di consegna: dovrebbe essere attento, preciso, gentile e personale, così da invogliare il cliente a ordinare ancora.
  2. Confezionamento del prodotto: che non significa solo banalmente i contenitori, ma anche cosa si aggiunge di personalizzato e personale. Qualche esempio? Continua a leggere.
  3. Modi per farsi ricordare: buoni sconto per ordinare di nuovo, ma direttamente a te.

Il primo punto è totalmente nelle tue mani. Dipende dai tuoi fattorini e dal loro modo di lavorare, per questo motivo è importante assicurarsi un buon servizio anche da parte loro.

Per gli altri due punti invece, possiamo darti qualche spunto. Fornire informazioni aggiuntive sulla tua attività al cliente e (soprattutto) una motivazione per ritornare a comprare direttamente da te è essenziale per provare a fidelizzarlo.

In che modo è possibile farlo?


Convincere il cliente ad ordinare direttamente da te

Il metodo che più convince un nuovo cliente ad ordinare di nuovo da te e a non farlo tramite app come Just-Eat (oltre ovviamente alla bontà dei tuoi piatti, che da sola però purtroppo non basta) è quello di assicurargli degli sconti speciali sugli ordini successivi.

Fondamentale fargli capire già al primo ordine che si è assicurato, grazie alla fiducia che ti ha dimostrato, sconti speciali dedicati solo a lui.

Per fare questo è possibile inserire uno o più coupon nel sacchetto con cui si consegna l’ordine, oppure, in caso di pizze, pensare a dei cartoni dedicati con il codice sconto già stampato nel layout della confezione.

Al primo, vero ordine diretto al tuo locale seguirà una nuova ricompensa, magari più piccola rispetto al primo sconto, ma utile per rafforzare ancora di più il vostro “legame”. Per esempio: sul primo ordine gli hai assicurato uno sconto x? Sul secondo magari potresti regalargli una o più bibite.


Gli ordini ora arrivano…ma sai gestirli a dovere?

Ora che hai convinto più clienti a ordinare direttamente da te…sei in grado di gestire per bene gli ordini in entrata?

Per aiutarti nella gestione degli ordini diretti, esistono software gestionali pensati appositamente per il delivery che ti semplificheranno la gestione di:

  • chiamate telefoniche dirette: grazie al riconoscimento automatico del numero chiamante
  • tempistiche per la messa in produzione: calcolando autonomamente il momento giusto per mandare le comande in produzione, tenendo conto anche di eventuale tempo per il delivery
  • invio di comunicazioni sms automatiche ai clienti: a presa in carico dell’ordine per la consegna e in caso di ritardi dei fattorini

Alcuni ti possono supportare anche nella gestione degli ordini da app esterne, come Speedy®, grazie al suo interfacciamento con le più comuni app self-order. Almeno gli ordini in entrata riuscirai a gestirli tutti dalla stessa piattaforma!

Chiedici maggiori informazioni.

    Nome (richiesto)

    Email (richiesto)

    Messaggio

    Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto