IL DELIVERY NEL 2020: ALCUNI DATI

Come c’era da aspettarsi il delivery ha conosciuto nel 2020 un forte incremento in tutta Italia e nel mondo. E nessuno se ne meraviglia data la situazione di lockdown generalizzata e le limitazioni nei confronti di ristoranti e uscite serali. Già i dati del 2019 erano più che promettenti per il settore domicilio, ma la spinta definitiva è stata sicuramente data dalla situazione di emergenza e dalla pandemia globale che ci ha costretti tutti (o quasi) chiusi in casa.

Ma quanto è cresciuto davvero il delivery? Vediamo insieme alcuni dati per riconoscere l’entità del suo sviluppo.


Quanto è cresciuto il food delivery?

Da uno studio realizzato dall’Osservatorio “The Word after Lockdown” è emerso che nel corso dell’anno ormai (quasi) concluso, sette italiani su dieci hanno ordinato almeno una volta per asporto o con consegna a domicilio.

Non sorprende quindi che il delivery abbia visto un importante incremento rispetto al 2019, quintuplicando addirittura le vendite rispetto al 2016, come riporta il Rapporto Coop 2020.

Per non parlare dello studio dell’Osservatorio ecommerce B2C del Politecnico di Milano, che quantifica in 863 milioni di euro il valore degli acquisti in food delivery solo in Italia nel 2020 (+46% rispetto al 2019)

E cosa ci piace ordinare di più?

La classifica stilata quest’anno, come ogni anno, dalla piattaforma Just-Eat non lascia dubbi: i cibi più ordinati continuano ad essere

  1. Pizza, in testa al podio
  2. Hamburger al secondo posto
  3. Bronzo per la cucina giapponese (con prevalenza di sushi)

Ma ci sono anche altri dati curiosi: entrano in top ten anche i poké, la cucina messicana, quella greca e…il gelato. Forse per il bisogno di un po’ di dolcezza?

Quali i canali più utilizzati per ordinare?

Tra tutti i sistemi di ordinazione per asporto, ovviamente, spiccano le app di delivery più famose (anche se abbiamo già spiegato i contro del loro utilizzo), ma prendono piede anche le app e i siti proprietari per ordinare online.

Molti ristoranti si sono infatti attrezzati per “il delivery che verrà”, adeguando le proprie proposte alle esigenze del nuovo mercato.


E tu? Quanto è stato importante il delivery per la tua attività in questo anno catastrofico?

Scrivicelo nei commenti o raccontaci di un servizio che potrebbe migliorare il lavoro di tutti i giorni. Siamo curiosi di sentire la tua!

Se stai cercando un modo per semplificarti il lavoro di tutti i giorni ed incrementare i guadagni grazie ad uno specifico software gestionale, scrivici per una consulenza personalizzata.

    Nome (richiesto)

    Email (richiesto)

    Oggetto

    Messaggio

    Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Torna in alto